La BandconcertiperchèFrancois traditoregraziefotoascoltaguestbooksiti amicicontattihome

Francois traditore

1989- Forma il complesso musicale “François & le Coccinelle”. Numerosissimi concerti che, specialmente in Sicilia, ne hanno fatto un gruppo “cult” con grande seguito di pubblico ed altrettanto riscontro da parte della critica.
Pubblicano un 45 giri nel 1990 e sono presenti in numerose compilation.

1995- Fino a questa data alterna l’attività di cantante con quella di animatore presso località invernali.

1996- Si trasferisce a Milano, inizia una collaborazione con la “Demo Morselli big orchestra” il sabato sera ai “Magazzini Generali” di via Ripamonti, studia recitazione ed inizia la trafila delle agenzie, casting, composit, foto, provini, audizioni.

1997- Viene ingaggiato dagli “Ufo Piemontesi”, storica formazione lombarda per un progetto di musica Country dal nome “Fratelli Brando”, e riprende una costante attività live.

A marzo supera un’audizione presso il redivivo tempio del cabaret milanese “Derby Club”, diventando comico fisso della omonima “scuderia”. Forma anche un Duo i “Per noi stessi”, con il quale si esibisce con successo anche allo “Zelig”, alla “Palestra scaldasole” ed al “Teatro Ciak”.

Come attore gira diversi filmati pubblicitari tra cui “Pinot di Pinot” Gancia per la regia di Carlo A. Sigon, “Camomilla sogni d’oro” regia di Massimo Magrì, e “Pizza Buitoni” di Gabriele Salvatores.

Il fotografo francese Dominiq Laugè lo inserisce tra i volti degli “Artisti milanesi” nella sua seguita mostra al palazzo delle stelline di Corso Magenta.

1998- Nuovo complesso Beat ‘60’s dei “Mersey Sect”, e ricomincia a girare per tutto il Nord-Italia.

A febbraio è invitato a cantare una canzone di Elvis al “Maurizio Costanzo Show”.

Suona anche con un altro gruppo: gli “Ala Mescalera”, con un genere più attuale cd. “crossover”, e, da solo con la chitarra, setaccia l’humus notturno dei locali di Brera.

Registra vari jingle pubblicitari su “Radio Popolare” ed inizia a scrivere per la rivista musicale “Jamboree”.

1999- Torna a Catania, riprende la fervida attività live sia con le Coccinelle che con il nuovo trio acustico dal titolo ”La Boria di François si Arena”  ed è attivo anche con un ispirato teatro d’avanguardia dal nome “Circo Barnum”.

La boria di Francois si arena

F. Turrisi: chitarra e voce
G. Arena: armonica
A. La Boria: rullante
 

Rock'n'roll ruggente e canzone italiana in chiave jive e rithm'n'blues. E' la chiave del travolgente live del trio più performante della scena musicale catanese.